Un tributo alle Grandi Donne realmente esistite o immaginarie che la storia ci ha tramandato. Un viaggio senza tempo attraverso il loro sguardo.

Patrizia Zito

Blog di approfondimento culturale.

“Se Dio ha creato qualcosa di più bello delle donne deve esserselo tenuto per sé”

Simone de Beauvoir

Perchè il Blog

LeRossediscendonodaiGatti nasce dal bisogno di dare un mio personale riconoscimento e tributo alle grandi fgure femminili che la storia ci ha regalato in ogni ambito dall’arte alla letteratura, dalla storia alla mitologia, dal cinema alla politica e che siano realmente esistite o inventate o create dalla mirabile penna di talentuosi autori poco importa.
Donne dalla personalità volitiva, spesso non apprezzate, sminuite, ostacolate, oscurate dalla fama del compagno, rimaste nell’ombra e  il cui talento non è stato giustamente riconosciuto in un mondo di uomini. Ho sempre avuto simpatia per le donne anticonformiste, libere di spirito, scandalose, provocatrici, scomode e spaventose. In questo blog vi racconterò di loro, da Artemisia Gentileschi a Franca Florio,  da Isabella d’Este ad Adèle d’Affry, da Virginia Woolf  ad Alda Merini, da Anna Bolena a Colette. Tutte loro e molte altre hanno dovuto superare i pregiudizi, ognuna di loro in maniera differente e per motivi diversi,  e farsi strada tra il patriarcato imperante, consegnandoci  un grande esempio di coraggio e determinazione. 
A loro, nostre ascendenti, noi donne, oggi, dobbiamo tutto!

LeRossediscendonodaiGatti è parte integrante del mio modo di essere, amo la cura del logos, l’importanza delle parole, costruire il discorso, scoprire i personaggi, cercare la loro profondità e planare su di essa con leggerezza. Il fl rouge conduttore è l’emozione profonda che mi trasmette l’arte, non potrei immaginare la mia vita senza la sua presenza, generatrice di infinita Bellezza.  Una pagina  sarà dedicata agli uomini, tuttavia soltanto a coloro  che hanno amato veramente le donne e racconterò le loro meravigliose storie d’amore –  platoniche o erotiche, idilliache o appassionate, vissute o desiderate – attraverso le poesie, le lettere e gli scritti a cui  le loro mirabili menti e ardenti cuori hanno dato origine. Vi racconterò di Anaïs Nin e Henry Miller di Lou Salomé e Rainer Maria Rilke,  dell’Amata Immortale e di Ludwig van Beethoven, di Frances Herbert Woolward e di Horatio Nelson, di Fernando Pessoa e Ophelia Queiroz e molti altri.  

La Bellezza salverà il mondo
L’Idiota, Dostoevskij

LeRossediscendonodaiGatti sarà un viaggio di ricerca di valori, un work in progress che voglio condividere con voi, un’idea balenata all’improvviso e da lì dictum factum è stato un attimo! Non so dirvi dove mi porterà questo progetto, ma la voglia di condivisione e divulgazione è per me irresistibile e dunque… PRONTI, PARTENZA, VIA!
leRossediscendonodaiGatti condividerà in itinere

  • Recensioni di libri letti, estrapolate dalla mia cospicua libreria o di scrittori che ne faranno esplicita richiesta
  • Racconti e creazioni vari di autori che vorranno collaborare con leRossediscendonodaiGatti
  • Rifessioni di altre autrici in linea con il concept fondante de leRossediscendonodaiGatti che è la Donna nel suo infinito caleidoscopio di sfumature e colori.

Articoli recenti

Recensioni
Carmen Trigiante

Et in bona gratia

Et in bona gratia” di Lida Coltelli è un testo straordinario che trabocca di vivacità, mettendo in evidenza l’immensa abilità dell’autrice di trascinare il lettore nel bel mezzo del Millecinquecento, dinnanzi a personaggi tangibili, per respirare l’odore di viottoli ciottolosi, toccare con mano le stoffe pregiate degli abiti importanti e gli stracci con cui si

Leggi »
Recensioni
Carmen Trigiante

Il filo di perle

“Il filo di perle” di Rita di Costanzo è il viaggio commovente nella vita di una donna, che in realtà spacca tre generazioni, scava nell’anima e le riconduce ad un unico filo conduttore: un filo di perle dal fascino quasi esoterico. La bravura indiscussa dell’autrice sviscera sentimenti intensi, legami di amicizia contrastati e proprio per

Leggi »
Mitologia
Patrizia Zito

Aretusa. Un mito di prevaricazione maschile

“Giace della Sicania al golfo avantiun’isoletta che a Plemmirio ondosoè posta incontro, e dagli antichi è dettaper nome Ortigia. A quest’isola è fama,che per vie sotto il mare il greco Alfeovien, da Doride intatto, infin d’Arcadiaper bocca d’Aretusa a mescolarsicon l’onde di Sicilia.”__Virgilio, Eneide, libro III Molti potrebbero obiettare che il mito sia illusorio, perché

Leggi »
Recensioni
Carmen Trigiante

Il Calendario Spirituale

“Il calendario spirituale” di Mariateresa Rotola è un percorso profondo ed esperienziale che cavalca la filosofia del Maestro Osho, alla ricerca di un equilibrio interiore e con il mondo che ci circonda, due circostanze strettamente interconnesse. L’interessante impostazione, che estrapola pensieri intensi e li suddivide in base alla logica del calendario, ossia “uno al giorno”

Leggi »
Storia
Patrizia Zito

Le lettere di un uomo innamorato: Napoleone a Josephine

È opinione comune che al giorno d’oggi non si scrivano più lettere d’amore. La necessità di una fruizione veloce oltre all’avvento della tecnologia mediante l’utilizzo delle e-mail e della messaggistica al cellulare hanno sacrificato il romanticismo sull’altare della praticità. Leggendo queste lettere d’amore è stata forte la tentazione di pensare che gli uomini di oggi

Leggi »
Letteratura
Patrizia Zito

Elisabeth Bennet e la forza della dignità

“Sono poche le  persone a cui io voglio veramente bene e ancor meno sono quelle di cui io nutro una buona opinione” – Orgoglio e Pregiudizio, Jane Austen Che grinta Elisabeth Bennet, rivoluzionaria protagonista del celebre romanzo Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen. La scrittrice è stata capace di dare vita con la sua penna, a

Leggi »
Torna su